Heritage

Dalla Venezia Trionfante
a oggi

Caffè Florian: il più antico caffè europeo e anche il più moderno

Il Caffè Florian, situato sotto le Procuratie Nuove di Piazza San Marco, è considerato il più antico caffè europeo ed è un simbolo della città di Venezia. Fu inaugurato il 29 dicembre 1720 da Floriano Francesconi con il nome di “Alla Venezia Trionfante” e successivamente ribattezzato “Caffè Florian” dagli avventori, in onore del suo proprietario.

veneziatrionfante-700xX

Mentre nel suo interno si servivano i migliori vini e caffè d’Oriente, Malvasia, Cipro e Grecia, la storia trascorreva davanti alle vetrate del locale: lo splendore e la caduta della Repubblica Serenissima di Venezia, le cospirazioni segrete di quanti volevano sovvertire il dominio francese e poi austriaco, e ancora, durante i moti del 1848, la cura dei feriti all’ interno delle sale del locale.

Fin dagli inizi, il Caffè Florian vanta una clientela illustre come Goldoni, Giuseppe Parini , Silvio Pellico e molti altri.

ribattezzato “Caffè Florian” dagli avventori, in onore del suo proprietario

 

Oltre ad essere la più famosa bottega da caffè, il Caffè Florian era l’unico locale del tempo che consentiva l’ingresso alle donne e per questo scelto come “luogo di caccia” da Casanova, sempre alla ricerca di compagnia femminile.

L’idea di creare un’esposizione d’arte nacque alla fine dell’800 all’allora sindaco di Venezia, Riccardo Selvatico, per rendere omaggio al Re Umberto e alla Regina Margherita. La prima esposizione internazionale d’arte, divenuta poi famosa in tutto il mondo con il nome di Biennale di Venezia, fu organizzata nel 1895.

Agli inizi del ‘900 il Caffè Florian introduce l’idea tradizionale europea di caffè-concerto con un’orchestra permanente che contribuisce tuttora a rendere l’esperienza al Florian ancora più piacevole.

musica_800

Il locale è rimasto il luogo di incontro di svariati mondi e tutt’oggi permette di vivere la tradizione Veneziana.

Oggi il Florian è ancora il luogo dove Venezia e il mondo si incontrano. Comodamente seduti nelle magnifiche sale ottocentesche, si può respirare la lunga e vivace storia del Caffè. Pur restando legato alla tradizione, il locale vive intensamente l’attualità organizzando manifestazioni culturali di alto livello, specialmente nel settore dell’arte contemporanea, con l’intenzione di proporre momenti di incontro-confronto con l’arte e la cultura e di offrirsi come spazio da vivere con partecipazione e coinvolgimento.